top of page

Alessandro Mescoli - Nascita di una tensione nell'arte di Francesca Dondoglio

Aggiornamento: 6 gen

Il testo a seguire, scritto da Alessandro Mescoli per la mostra bi-personale Orizzonte-Sommo-Orizzonte, focalizza l'attenzione sulla tensione che si genera dalle opere di Francesca Dondoglio e sulle forze contrastanti in gioco.


Francesca Dondoglio. Installation view at Studio la Linea Verticale.



Le opere che Francesca Dondoglio presenta in questa doppia personale sono il risultato e l'evoluzione di una delle sue ricerche più note e non ancora concluse.


L'artista torinese evoca attraverso combinazioni cromatiche sapienti la nascita di una tensione, uno spleen romantico e tormentato, ma anche un luogo topografico del possibile. Da qui, evidenziando insieme azioni e forze contrastanti, ne racconta poi della loro natura duale e liminale, emancipando l'opera dalla necessità di reperi formali per risolversi.


Francesca Dondoglio. Installation view at Studio la Linea Verticale.


Su queste carte il colore non è destinato ad essere una mera istanza estetica, ma più autonomamente un testimone della propria valenza emozionale.


Un'identità cromatologica, diremmo, per la quale peculiari frequenze dello spettro visibile si manifestano percettivamente interagendo con il sensibile più ancestrale ed amigdalico dell’uomo.


Alessandro Mescoli

 

Giovanna Caimmi - Francesca Dondoglio


Fino al 03.06.2023

Dal mar. al sab. 15:30-19

Su appuntamento per gli altri giorni e orari


Testi critici

Per Giovanna Caimmi: Lorenzo Balbi - Valerio Dehò - Carmen Lorenzetti

Per Francesca Dondoglio: Olga Gambari - Roberto Mastroianni - Alessandro Mescoli


Studio la Linea Verticale

Arte Contemporanea

Via dell'Oro 4B - Bologna


44 visualizzazioni0 commenti
bottom of page