top of page

Olga Gambari - Un'indagine sulla soglia nelle opere di Francesca Dondoglio

Aggiornamento: 6 gen

Il testo a seguire, scritto da Olga Gambari per la mostra bi-personale Orizzonte-Sommo-Orizzonte, focalizza l'attenzione su un peculiare aspetto delle opere di Francesca Dondoglio e sulla loro capacità di impattare l'animo di chi le osserva.


Francesca Dondoglio. Installation view at Studio la Linea Verticale. Ph. Paolo Serra



Il lavoro di Francesca Dondoglio è una continua indagine sulla soglia, sul passaggio inteso nell’accezione di liminare cromatico e visivo, ma assolutamente concettuale e spirituale.


La sua pittura antica e raffinatissima evoca la storia del monocromo che attraversa tutto il Novecento e la sapienza della pratica pittorica, che quando si eleva va oltre la materia per smaterializzarsi in una percezione aperta e di passaggio verso altre dimensioni.


Francesca Dondoglio. Installation view at Studio la Linea Verticale. Ph. Paolo Serra


Dal rosso al blu, questa è la sfida, il confronto tra due colori, in un gioco sensoriale puro e potente, fatto di velature che sfumano e si compenetrano in un'unica campitura, un unico respiro.


Questa è la porta sempre instabile e in essere di fronte ai suoi quadri, quella zona che l'artista stessa chiama Via di mezzo.


Olga Gambari

 

Giovanna Caimmi - Francesca Dondoglio


Fino al 03.06.2023

Dal mar. al sab. 15:30-19

Su appuntamento per gli altri giorni e orari


Testi critici

Per Giovanna Caimmi: Lorenzo Balbi - Valerio Dehò - Carmen Lorenzetti

Per Francesca Dondoglio: Olga Gambari - Roberto Mastroianni - Alessandro Mescoli


Studio la Linea Verticale

Arte Contemporanea

Via dell'Oro 4B - Bologna

37 visualizzazioni0 commenti
bottom of page